Hai deciso di giocare ad INFERNO... N.B.: per INFERNO è obbligatorio essere maggiorenni, NO minori accompagnati.

Visitatore numero: Agli inizi del 1500, Paracelso, un noto medico, scenziato e alchimista, era alle prese con la più importante ricerca della sua vita: trovare la porta dell’ inferno. Antichi testi babilonesi, avevano portato le sue ricerche molto vicino alla verità, narravano di omicidi e sacrifici magici di un antico stregone al fine di impadronirsi degli elementi alchemici e delle sue oscure armate di necromanti, che uccisero i custodi degli stessi elementi e di un maleficio che si abbattè sullo stregone costringendolo a vagare all’inferno per l’eternità. Compose un manoscritto a raccolta di tutte le sue ricerche, alla sua morte però, il testo andò perduto... Agli inizi degli anni 30, per lavori si manutenzione alla rete idrica romana, un giovane ingegnere, trovò tra gli scavi un vecchio libro che sembrava essere un vecchio manoscritto con caratteri incomprensibili, impiegò dieci anni di studi per collegare il manoscritto a Paracelso, e altrettanti per trovare un antico cunicolo in un bosco che sembrava essere quello descritto dall’antico testo. nel 1954 si persero le tracce del manoscritto e del ricercatore, nessuno ne seppe più nulla. .